Collezione scarpe autunno inverno donna 2022-2023

ECO AMICO

Da sempre Scarpamondo mette al centro delle sue scelte persone, territorio e ambiente, investendo per massimizzare l’impatto positivo sulla società con responsabilità e trasparenza.

eco amico image alt

Nel processo di selezione delle nostre collezioni ci impegniamo a fare scelte eco-sostenibili, utilizzando tecnologie di produzione innovativa a basso impatto ambientale con grande attenzione per il benessere e la salute della persona.

In un’ottica di massima trasparenza e di continua attenzione al cliente, Scarpamondo si impegna a contrassegnare i prodotti che rispettano accurati standard di sostenibilità con il marchio “EcoAmico”.

eco amico image alt
down arrow alt

Da sempre Scarpamondo mette al centro delle sue scelte persone, territorio e ambiente, investendo per massimizzare l’impatto positivo sulla società con responsabilità e trasparenza.

Orientiamo le nostre orme al futuro perché quei passi portino ad un cambiamento.

I modelli contrassegnati con il logo EcoAmico sono sottoposti a rigidi controlli di selezione.

Per noi, i requisiti che rendono un prodotto sostenibile sono esclusivamente quelli che abbiano un reale e specifico impatto ambientale positivo: dall’utilizzo di PET riciclato, alla provenienza dei pellami da concerie certificate, all’utilizzo di materiali vegani, organici e naturali.

Ci impegniamo quindi alla massima trasparenza, comunicando al consumatore le caratteristiche ecosostenibili di ogni prodotto, e di ogni parte della calzatura, con la descrizione dei materiali e delle componenti “eco-friendly”.

down arrow alt
Collezione scarpe autunno inverno donna 2022-2023

TRASPARENZA

plastic free image alt
plastic free image alt

Ci impegniamo alla massima trasparenza, comunicando al consumatore le caratteristiche ecosostenibili di ogni prodotto, e di ogni parte della calzatura, con la descrizione dei materiali e delle componenti “eco-friendly”.

Inoltre, sugli oltre mille prodotti vetrina abbiamo inserito una descrizione accurata, che oltre a specificare le caratteristiche di design dell’articolo, ne sottolinea i requisiti di sostenibilità e non solo: specifica addirittura la percentuale di materiali ecosostenibili.

Vuoi saperne di più? Nel magazine troverai tante notizie interessanti su Tendenze, News e Consigli Utili!

-> I MATERIALI NATURALI: LA GOMMA
-> IL VALORE DELLA SOSTENIBILITÀ: CALZATURE GREEN PER IL FUTURO

Il frutteto Scarpamondo

plastic free image alt
plastic free image alt

L’ambiente in cui viviamo è la nostra seconda casa. Per questo l’attenzione con cui trattiamo il pianeta e le sue limitate risorse è molto di più di un semplice gesto di rispetto. È una dichiarazione d’amore per il nostro domani, e per le generazioni future.

Scarpamondo abbraccia questa filosofia: consapevole dell’importanza della sostenibilità ambientale e della salvaguardia delle risorse del nostro pianeta.

Per questo creando il Frutteto Scarpamondo insieme a Biorfarm e LifeGate abbiamo deciso di sostenere chi ama l’ambiente: realtà familiari che con le loro coltivazioni biologiche salvaguardano con passione e dedizione la biodiversità promuovendo così un sistema più sostenibile, anche dal punto di vista sociale.

Progetti Corporate

recycle image alt
recycle image alt

L’impegno di Scarpamondo per un futuro più sostenibile si traduce anche in progetti aziendali che coinvolgono tutta l’Azienda e hanno un impatto concreto.

Negli uffici direzionali si utilizzano bottigliette multiuso ed erogatori comuni per evitare l’uso di plastica e di materiali usa e getta.

Il nostro impegno plastic free parte molto tempo fa nei nostri punti vendita, dove da anni si utilizzano solo shopper in carta riciclata e certificata FSC, ovvero carta derivante da corretta gestione forestale e stampata con inchiostri a base d’acqua nel rispetto e per la salvaguardia dell’ambiente.

Altro importante progetto sostenibile è quello relativo all’impianto di pannelli fotovoltaici del nostro centro direzionale e punto vendita di Viterbo. Una scelta volta a favorire l’uso di energie rinnovabili nell’approvvigionamento energetico.