Tu sei qui

Magazine

Eventi

Idee per il ponte dell’8 dicembre: i più bei mercatini di Natale in Italia ed Europa

Il profumo del vin brûlé e delle caldarroste, le città vestite a festa, l’atmosfera natalizia... gli ingredienti di un dicembre perfetto sono tutti qui. Se poi aggiungete un giro per i suggestivi mercatini delle grandi città europee allora il gioco è fatto, siamo a un passo dalla felicità.

Cominciamo da Bolzano, che dal 24 novembre al 6 gennaio avvolge i visitatori in un clima di festa con musica, profumo di spezie e deliziosi banchetti dove gli artigiani espongono le loro creazioni. Anche i dintorni non deludono, Merano, Vipiteno e Bressanone sono ottime destinazioni per chi ama questa tradizione. 

Puntando ancora più a nord, in questa stagione il nobile fascino di Vienna si scalda alla luce dei mercatini natalizi. Vera chicca d'altri tempi, il Wiener Christkindlmark vanta una storia di ben 700 anni e nelle sue tipiche casette c’è una vasta scelta di artigianato, giocattoli e abbigliamento. Nel cortile della Reggia di Schonbrunn, sullo sfondo di meravigliosi addobbi, espositori provenienti da tutta l’Austria propongono decorazioni natalizie e specialità gastronomiche. Chi cerca artigianato di pregio potrà perdersi tra i vicoli del quartiere Spittelberg, dove le bancarelle offrono ceramiche e bijoux. Chi invece ama il design troverà in Karlsplatz solo prodotti selezionati da un comitato di qualità: ciotole in legno, bigiotteria, lampade, e tanto altro. Avvolti dal profumo della cannella e del punch caldo, sarà bello passeggiare tra le strade illuminate a festa per una full immersion di romanticismo. 

Anche Innsbruck è una destinazione adatta per una breve pausa relax immersi tra le montagne a gustare le ipercaloriche specialità del posto, come il Kiachl, un krapfen fritto e farcito (severamente vietato sentirsi in colpa). E infine passeggiare tra le romantiche stradine medievali, ascoltando i concerti dell’Avvento e ammirando l’esposizione dei presepi

Un’altra destinazione che merita il viaggio è Bruges, la perla delle Fiandre. Questa cittadina vicino a Bruxelles è magica tutto l’anno, ma in questo periodo di più. Le case in piazza Markt sono accese dalle decorazioni luminose e le casette del mercatino invitano alla sosta bevendo una squisita cioccolata calda, o magari una birra.

Monaco di Baviera l’aria di festa pervade l’intera città. In Marienplatz, ai piedi di un albero enorme addobbato con migliaia di candele, si svolge il tradizionale Münchner Christkindlmarkt. Il Kripperlmarkt, il mercatino del presepe, si snoda lungo la Neuhauser Straße; mentre in Wittelsbacher Platz c’è il mercato del Natale Medievale. Un’altra sosta la merita Ratisbona, il suo mercatino è stato premiato come uno dei più belli di tutta la Germania.

Se la Francia è una destinazione da cui non riuscite a stare lontane, questa volta evitate Parigi e preferite Strasburgo, dove nel 1570 si svolse la prima edizione del Christkindelsmärik, il più antico d’Europa. Dal 24 novembre al 30 dicembre, Piazza della Cattedrale si anima di meravigliosi banchetti, rituali alsaziani e cibi tradizionali.

Immersa nel buio dell’inverno artico, Helsinki in questa stagione è magica. Le candele illuminano le vetrine di tutti i negozi e nella Piazza del Senato, all’ombra della cattedrale, si svolge un mercatino che ospita più di cento stand con prodotti dell’artigianato e della gastronomia locale.

E infine Praga, città fiabesca, vanta i mercatini più amati ed eletti dai visitatori come i più belli del mondo. Gli appuntamenti iniziano il 2 dicembre e sono dislocati nelle zone più suggestive della città, che ospitano giocattolai, artigiani, ceramisti e pasticceri... una gioia per  gli occhi e per il palato.

Adesso non resta che prenotare, ma prima di partire munitevi di scarpe e abbigliamento pesante per fronteggiare i rigidi climi invernali e godersi i mercatini di Natale con tutta la gioia e la curiosità che meritano.