Tu sei qui
Magazine

Consigli utili

Cambio dell’armadio: è il momento di riscoprire la leggerezza!

Gli alti e bassi del clima vi avevano convinto a rimandare, ma adesso non avete più scuse, dunque fatevene una ragione… È il momento di inserire in agenda il cambio dell’armadio, l’evento stagionale che mette in subbuglio persino il guardaroba più ordinato e l’indole più zen. Meglio dedicare all’impresa un intero weekend, oppure ritagliarsi qualche ora la sera e non pensarci più?

Cambio dell’armadio: è il momento di riscoprire la leggerezza!

Meglio convocare un paio di amiche per farsi dare una mano, oppure lanciarsi nell’impresa da sole, liberando la casa da mariti e bambini? La ricetta giusta non esiste, ma fare il cambio dell’armadio in fretta e furia rischia di creare scompliglio e di far cadere nell’oblio abiti e scarpe ancora in ottimo stato. Dunque sì, dovrete aprire ogni anta, ogni cassetto e ogni contenitore in cui avete riposto l’abbigliamento e le scarpe estive per sincerarvi di cosa avete e di cosa è necessario acquistare, di quali abiti potete dare via e quali volete tenere. E solo dopo aver fatto un attento esame dell’armadio potrete pronunciare ad alta voce la fatidica frase: “E anche quest’anno, non ho niente da mettere!” Ma mentite sapendo di mentire. In realtà il cambio dell’armadio riserva tante piacevoli sorprese, ad esempio ritroverete quei capi acquistati agli ultimi saldi di stagione e che non avete ancora indossato. Oppure potreste approfittarne per catalogare abiti e scarpe per stile e colore, creando interessanti crossover e outfit originali. L’abbigliamento di lana, opportunamente rinfrescato, andrà conservato con l’apposito antitarme per prevenire sgradevoli sorprese ed è meglio arieggiare abiti e cappotti portati in lavanderia prima di chiuderli nell’armadio.

Anche alle scarpe invernali in pelle e in camoscio vanno riservate cure particolari, una beauty routine che le manterrà belle più a lungo. Dopo un rapido check per assicurarsi che non vadano risuolate o riparate, estraete le suolette aggiuntive, soprattutto se sono troppo usate, e verificate che le scarpe siano ben asciutte. Dopodichè è opportuno spolverarle con un panno morbido e trattarle con l’apposito detergente se sono macchiate, infine passare l’apposita crema neutra e aspettare che sia ben assorbita. Quindi inserite all’interno di ogni scarpa dei fogli di carta per evitare che perdano la forma e riponetele nelle loro scatole originali, oppure negli appositi sacchetti traspiranti (no involucri di plastica), evitando di ammucchiarle una sull’altra, ma avendo cura di affiancarle perché questa ulteriore piccola accortezza impedirà che si deformino. Messe via le scarpe invernali, passiamo in rassegna quelle della nuova stagione, sarà molto utile per decidere su nuovi acquisti di sandali e scarpe leggere…la parte più divertente del cambio stagione!!!!

Se volete una scarpiera ancora più organizzata e funzionale, potete separare le scarpe non solo per stagione ma anche per genere, creando la zona delle scarpe eleganti e delle scarpe sportive. E a questo punto, soddisfatte del risultato, potete ammirare il guardaroba perfettamente in ordine e andare incontro alla bella stagione nel vostro paio di scarpe preferito.