Tu sei qui
Magazine

Consigli utili, Lifestyle, Tendenze

Le décolleté perfette per Parigi? Sheen, bien sûr!

Le décolleté perfette per Parigi? Sheen, bien sûr!

Parigi è sempre una buona idea’ diceva qualcuno e io sono d’accordo, in ogni periodo dell’anno ha il fascino unico e la sua magia vi catturerà. Qual è l’idea per un look adatto ad un weekend parigino invernale? Si sa, sono sempre gli accessori a fare la differenza e ciò che di immancabile ci deve essere nel vostro look parisienne è il basco di lana, potrete decidere di portarlo con voi già dalla partenza, o acquistarlo direttamente in città, lo troverete un po’ ovunque e vi darà quell’allure francese che solo il basco sa donare.

Altro dettaglio, per un look a Parigi è indossare qualcosa di tendenza, in stile Paris fashion week: un po’ come Milano, Parigi è la capitale europea della moda e ve ne accorgerete passeggiando fra le sue strade. Io questa volta ho scelto come accessorio di tendenza, una scarpa Sheen dal tacco alto, ma largo e comodo per poter scattare qualche foto in più passeggiando per la città. Ho optato per la versione con stampa animalier che, per il 2019 è stata e per il 2020 è, una delle fantasie di tendenza. Le scarpe animalier, o la borsa, sono anche l’accessorio perfetto da acquistare con i saldi, è l’opzione per chi la prima volta non è convinta di indossarle abbastanza, poi sono sicura che vi ricrederete e diventerà la vostra fantasia passepartout, incredibile ma vero la fantasia Animalier può essere indossata un po’ come si indossa il nero.

In questo caso, poi, per il mio look parigino ho scelto una gonna longuette color lime effetto seta, credo che riesca ad essere sempre elegante e comoda al punto giusto e l’ho abbinata ad un maglione color crema e ad una faux fur bianca e non poteva ovviamente mancare, anche per me, il basco francese in lana.

Ne approfitto, vista la location, per darvi anche qualche spunto per gli scatti perfetti con vista Tour Eiffel. Il mio luogo preferito, quello dove ho scattato le foto, è Pont Alexandre III, una delle viste (in lontananza) più belle sulla Torre. Avrete a disposizione la visuale dal ponte, i suoi dettagli oro, le statue che si mixano alla vista, in più avrete a disposizione una scalinata che vi permetterà di avere una vista ancora più bella sulla Senna, la Torre ed il maestoso Ponte Alexandre III.

In alternativa, una delle viste che mi piace molto è quella in Rue dell’Université, sarete vicinissimi alla Torre che potrete vedere incorniciata dai palazzi parigini, ha il suo fascino soprattutto la sera quando potrete vederla illuminata, fra un café ed un altro di Parigi, ma anche in primavera quando, se siete fortunati, potrete fotografarla attorniata da rose.

Un’ultima alternativa, la più tradizionale, è quella di arrivare direttamente con la metropolitana alla fermata Trocadéro, in cui riconoscerete quella che è l’angolazione classica per le foto alla Tour Eiffel, un ampio pazziale, e la scalinata che si prestano entrambi a tanti giochi di prospettive.

Non c’è che dire, Parigi è sempre una buona idea.