Tu sei qui
Magazine

Consigli utili

Come pulire le scarpe: tutti i metodi e i prodotti per prendersene cura

Pulizia scarpe

Quante volte ci siamo trovati nella situazione di dover pulire le scarpe, ma di non sapere né come fare né quali fossero i prodotti più indicati?

Le scarpe sono compagne inseparabili della nostra quotidianità: dagli stivaletti con cui andiamo a lavoro, alle nostre sneakers preferite per il tempo libero; dalle décolleté per le serate più eleganti, alle scarpe da ginnastica con cui amiamo fare sport! Ma come tenerle sempre in perfetto stato?

Utilizzare il giusto metodo per la pulizia delle proprie calzature non solo le farà sembrare come nuove, ma soprattutto ne preserverà la loro durata nel tempo!

Che siano in pelle, camoscio, vernice o tela, ogni scarpa deve essere pulita in modo diverso a seconda del materiale in cui è fatta: l'unica regola che vale per ogni calzatura è quella di pulire delicatamente e di non premere troppo durante la pulizia.

Evitate in ogni caso l'utilizzo della lavatrice a meno che questo tipo di lavaggio non rientri tra quelli suggeriti dal produttore.

Vediamo quindi come pulire le scarpe nel modo giusto a seconda del materiale con cui sono realizzate.

 

Scarpe di pelle

Le scarpe in pelle liscia vanno innanzitutto spolverate con un panno. Si può quindi passare la crema o il lucido. Applicatene poco per volta, permettendo alla pelle di assorbire il prodotto. 

Se, dopo un acquazzone, le scarpe si fossero bagnate, appena tornati a casa, per evitare aloni, bisognerà bagnare tutte le scarpe con un panno umido e riempirle di carta da cucina o di giornale. Fatele asciugare su un fianco lontano dal sole e da fonti di calore e collocatele possibilmente in una zona ventilata, in questo modo l'umidità evaporerà più facilmente.

Per la manutenzione ordinaria, esistono davvero tanti prodotti specifici per la pulizia delle scarpe in pelle!

 

Come pulire le scarpe scamosciate 

Questa tipologia di scarpe è particolarmente delicata e soggetta a macchiarsi anche a causa della pioggia, soprattutto se particolarmente acida. In questi casi consigliamo sempre di utilizzare prodotti specifici. In caso di assoluta necessità anche le scarpe di camoscio possono essere lavate in acqua tiepida insieme a un pizzico di shampoo e un’abbondante dose di ammorbidente. Questo metodo è particolarmente indicato quando le calzature sono state macchiate dalla pioggia; in questa situazione bisognerebbe intervenire subito e non attendere che il pellame si asciughi.

In caso di ordinaria manutenzione basterà togliere la polvere con una spatola con setole di ferro e cancellare eventuali graffi con l'apposita gomma o con la spazzola per il camoscio.

 

Pulire e lucidare le scarpe di vernice 

La vernice si sporca facilmente ma è anche molto facile da pulire e soprattutto per questo genere di scarpe è fondamentale che risultino sempre pulite e brillanti. Per ottenere ottimi risultati l'importante è usare un panno morbido per rimuovere la polvere e la sporcizia dalla tomaia della scarpa e successivamente, se si vuole rivitalizzare la pelle, basta passare un panno leggermente imbevuto con del latte. Oppure, sempre per rendere la vernice ancora più lucida, potete passare sulle scarpe un po' di paraffina e strofinare con una pezza morbida. L'importante è non graffiarle, quindi non vanno mai utilizzate le classiche spazzole che si usano per le altre normali scarpe in pelle.

Come ultima fase, ricordatevi di asciugare per bene la scarpa con un panno pulito e non lasciate mai il pellame eccessivamente umido.

 

Come pulire le scarpe di tessuto (cotone o tela)

Anche questa tipologia di scarpe, per quanto sia soggetta a sporcarsi con una certa facilità è altrettanto facile da pulire. Se le calzature hanno i lacci questi si possono togliere e lavare a parte con del sapone, strofinandoli bene. Anche le scarpe possono essere lavate in acqua fredda, meglio se con un detersivo per capi delicati, aggiungendo eventualmente qualche goccia di ammorbidente. Per un lavaggio ottimale è consigliato lasciare le scarpe in ammollo per almeno 6 ore, e successivamente possiamo iniziare a spazzolarle energicamente. Una volta lavate, fatele asciugare lentamente, ben aperte, lontano da fonti di calore e dalla luce diretta del sole. Meglio lavare le scarpe a mano e non in lavatrice, per evitare che un lavaggio aggressivo possa deteriorare il fondo in gomma. Solamente se indicato, utilizzare la lavatrice seguendo le indicazioni del produttore.

 

Scarpe da ginnastica 

Alcune moderne lavatrici hanno un programma apposito per questo tipo di calzature, ma con i continui lavaggi si rischia di far scollare la suola dalla tomaia. Meglio pulire le scarpe da ginnastica con acqua calda e sapone di Marsiglia, strofinando le parti più sporche con un vecchio spazzolino da denti. Per detergere i punti più difficili e in particolare per pulire la gomma bianca si può utilizzare la ‘spugna magica', quella usata per eliminare i segni di sporco dai muri, darà risultati sorprendenti.

Adesso la pulizia delle scarpe non ha davvero più segreti! Non vi resta che venirci a trovare in uno dei nostri punti vendita, scegliere i prodotti per la pulizia delle calzature per far tornare le vostre scarpe come nuove!